Joker, 2020

by kiko

Dimensions: 

36" x 46" in (89 x 116 cm)
37" x 47" in (92 x 119 cm) including frame.

Type: Original Painting

Classification: Unique

Support: Framed canvas

Mediums: Acrylic
$7,400

✅  14-day Money-Back Guarantee

✅  Free Shipping

✅  Authenticity guaranteed with a certificate

✅  Verified Reviews  ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️

✅  Secure payment American Express Visa Mastercard PayPal Apple Pay

Kiko

About Kiko

Manuel Fernandez, alias KiKo, è un artista francese nato nel 1985 a Martigues, una città vicino a Marsiglia conosciuta come la 'Venezia provenzale', che ispira i suoi colori mediterranei e in particolare questo arancione acceso che è così presente in molte delle sue opere.
KiKo ha sempre avuto un gusto per il disegno. Da bambino, dicevano che per lui disegnare fosse facile come respirare. Con una sola linea decisa, schizzava le emozioni che non poteva esprimere a parole. A scuola, era interessato solo alla classe d'arte e sembrava che il suo percorso fosse già segnato. Ma l'arte non è mai stata argomento di conversazione in questa famiglia di marinai il cui primo amore era il mare, e la pesca del tonno in particolare. Fin da giovane, KiKo era sulle barche da tonno di famiglia, giganti dei mari lunghi 30 metri ormeggiati a Port-Vendres, scambiando i suoi pennarelli per le reti da pesca; non poteva proprio abbandonare la nave! Quando era più grande, passava lunghi mesi in mare alla caccia di banchi di pesci colonizzati dal tonno. Lì ha imparato la disciplina, la resilienza, il lavoro di squadra, come controllare la paura, resistere senza dormire e stare da solo. Per sfuggire a questa dura vita da marinaio e al mare che lo teneva costantemente sotto controllo, KiKo ha creato un mondo immaginario in cui l'infanzia, sospesa nel tempo, avrebbe ispirato tutte le sue opere d'arte.
Incontrare sua moglie è stato un momento critico. Lei proveniva da una famiglia di artisti e suo suocero gli ha presto aperto le porte del suo studio. È così tornato alla sua passione per l'arte e ha sperimentato diversi media su tele sempre più grandi. Sono stati gli inchiostri cinesi multicolori a lasciare il segno su KiKo. Attratto dalla loro fluidità, ha deciso di non usarli sulla carta tradizionale ma sulla tela. Gli hanno dato una firma unica che concilia l'arte di strada con l'espressionismo e favorisce l'emozione sulla realtà. Tracce di inchiostro cinese nero che scorrono lungo una tela, simbolicamente ci ricordano lacrime o sangue, testimoniano una tristezza che contrasta dolcemente con la gioia dei suoi sfondi colorati.
Infanzia, l'epicentro di tutto!

Il successo di KiKo è stato fulminante, perché mostra immediatamente un DNA artistico riconoscibile al primo sguardo. Ai suoi inchiostri cinesi si aggiunge un approccio artistico semplice per la sua chiarezza, autenticità e impegno - proprio come l'artista. KiKo dipinge solo per creare l'emozione che farà rivivere il nostro bambino interiore. Per questo motivo, nel 2017, quando ha deciso di dedicarsi interamente alla sua passione per l'arte, ha scelto simbolicamente 'KiKo', il suo soprannome d'infanzia, come pseudonimo.

Tutta l'arte di KiKo è un omaggio all'infanzia e al posto privilegiato che dovrebbe avere nei cuori di tutti i bambini del mondo.
Fervente difensore della protezione dei bambini e del rispetto dei loro diritti fondamentali, è coinvolto in molte opere di beneficenza e spera che la sua arte contribuirà ad aumentare l'azione a favore dei bambini.
Perché, anche se il mare ha rubato l'infanzia a KiKo, l'arte gli permette di (ri)viverla ad ogni pennellata.

Vento nelle sue vele!

In pochi anni, i dipinti Les Mômes (I Bambini) di KiKo sono diventati frequenti viaggiatori; a Hong Kong, Los Angeles, Miami, Singapore, Melbourne e in Europa, si trovano nelle case di collezionisti, influencer e dei numerosi fan di KiKo che lo hanno seguito fedelmente fin dall'inizio.
Ogni anno sono oggetto di mostre personali in gallerie d'arte rinomate in Francia e all'estero e in fiere d'arte contemporanea.
Il viaggio artistico di KiKo ha decisamente il vento nelle sue vele!