Alec Monopoly

"Alec Monopoly" è l'alias di un artista di graffiti non identificato, originario di New York City. L'artista ha lavorato negli ambienti urbani di New York, Miami, Los Angeles, Europa e in tutta l'Asia utilizzando materiali vari (tra cui stencil, vernice spray, epossidiche, vernici e giornali) per rappresentare in modo sovversivo vari personaggi iconici della cultura pop. Alec Monopoly cita le sue origini artistiche come apprese da sua madre, un'artista, abbandonando infine le classi di arte accademicamente tradizionali per perseguire una metodologia individuale. Alec e il suo lavoro sono stati coperti da The Wall Street Journal, London Times, New York Post, Rolling Stone, Playboy Magazine, Billboard Magazine, Vibe, The Huffington Post, Complex Magazine, Juxtapoz e The Dirt Floor oltre a una miriade di blog di arte e lifestyle. La Paramount Pictures ha commissionato ad Alec Monopoly la progettazione del logo per la sua casa di produzione, INSURGE.

Avendo raggiunto fama internazionale, gli sono stati commissionati progetti di alto profilo con The W Hotel, Philipp Plein, TAG Heuer, Vitamin Water, Avicii e CoverGirl. A differenza di altri artisti di strada, Monopoly evita il vandalismo, dipingendo spesso su edifici e magazzini abbandonati piuttosto che su proprietà governative o attività commerciali. L'adozione del personaggio del gioco da tavolo Mr. Monopoly come sua mascotte è stata ispirata dal broker Bernie Madoff e intesa come critica ai salvataggi miliardari e alla deregolamentazione associati alle principali banche.

Filter by

Artist
0 selected Reset
Themes
0 selected Reset
Prezzo
$
$